VLT, vero pericolo per la salute pubblica

Il governo conte bis, dopo aver incassato la fiducia sia alla Camera che al Senato, si prepara a governare auspicabilmente fino a fine mandato. Commentando il programma del governo, nello specifico al punto 22, ritroviamo la frase “Sarà rafforzata l’azione di contrasto al gioco d’azzardo patologico.” Un punto condivisibile credo da tutti i cittadini italiani e anche da tutti gli addetti alla filiera del gioco legale con denaro, attività legale svolta sotto concessione dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

Nell’ultimo anno il settore è stato oggetto di una particolare attenzione già da parte del precedente governo M5S-Lega, nello specifico con delle misure restrittive della pubblicità e l’aumento dei prelievi erariali sul gioco, contenuti nel Decreto Dignità. Alcune di queste misure hanno lasciato perplessi diversi attori della filiera del gioco, in quanto decise unilateralmente e senza nessuna consultazione previa con gli esperti, che avrebbero potuto certamente aumentare e migliorare l’efficacia dei provvedimenti previsti nel decreto stesso.

Differenza tra Slot Machine Online e le Slot da Bar, le VLT

L’attenzione mediatica da anni è focalizzata sui giochi di Slot Machine, evitando di sottolineare le specificità di Slot Machine Online, offerte dagli operatori di gioco a distanza, e le VLT o Videolotteries o New Slots, che sono le Slot Machine presenti nei bar, negli esercizi commerciali o nelle sale slot sparse sul territorio nazionale. A nostro avviso il Decreto Dignità ha avuto un impatto maggiore sulle Slot Machine Online, che sono la parte del gioco che presentava meno criticità, rispetto a quello delle VLT.

La prima distinzione netta da fare è a riguardo dell’identificazione dei giocatori e dei limiti al gioco, in termini di tempo e denaro. Le Slot Machine Online esigono una identificazione previa, via documento d’identità e deposito con un mezzo di pagamento intestato alla stessa persona, non permettendo depositi in contanti. Inoltre i meccanismi di controllo non eludibili includono una serie di meccanismi di tutela e di autoesclusione, oltre alla possibilità di imporre dei limiti al proprio gioco. Queste “accortezze” non esistono nelle VLT, allo stato attuale delle cose.

Criticità delle VLT

Particolare criticità è stata rilevata negli anni al riguardo dell’elusione al controllo e anche alla relativa imposizione fiscale delle VLT. Il ritorno minimo al giocatore delle VLT è del 69%, mentre nelle Slot Machine Online è del 90%. Questa è la percentuale minima che deve essere restituita ai giocatori come vincite, in altre parole ogni 100 euro giocati la macchina ne restituisce 69 (in modo totalmente aleatorio e prevedibile). Diversi scandali sono esplosi già negli anni passati, quando diversi operatori di sale slot non collegavano regolarmente le VLT alla rete informatica di SOGEI e quindi non registravano incassi né vincite, senza poter garantire alcun controllo.

Un’ulteriore criticità delle VLT è relativa alla mancanza di identificazione del giocatore e all’accettazione di denaro in contanti. In breve, ogni vincita genera un ticket che può essere riscosso in denaro. Sono stati identificati negli anni vincitori seriali, un fenomeno che generalmente indica l’esistenza di un fenomeno di riciclaggio. Diventa di particolare rilievo sottolineare che entrambe le criticità non sussistono nelle Slot Machine Online, vista la natura differente e il controllo permanente e non eludibile del sistema di gioco a distanza.

Qualcosa si muove

Il garante della privacy ha dato il via libera lo scorso 29 agosto all’utilizzo della tessera sanitaria come mezzo di identificazione degli utenti VLT a partire dal 1° Gennaio 2020. Tutti gli apparecchi che non consentono questa identificazione dovranno essere rimossi dagli esercizi commerciali con effetto immediato. Questa misura dovrebbe almeno rendere più difficile l’accesso al gioco da parte dei minori di età, una fascia particolarmente vulnerabile alla ludopatia.

Il Decreto Dignità contiene delle misure utili a contenere il fenomeno del gioco d’azzardo patologico. La complessità della materia e la mancata comprensione di alcuni aspetti ha fatto sì che il provvedimento si sia concentrato principalmente sul gioco a distanza legale e non abbia fornito delle misure altrettanto efficaci al contrasto delle illegalità e della dipendenza patologica dalle ben più pericolose VLT.


Mission

Richslots.it mira ad essere la guida numero 1 in Italia di slot machine sul web. Completamente indipendente e rispettando le norme vigenti dettate dall’Agenzia Dogane e Monopoli, raccogliamo in un unico portale tutti i giochi disponibili sul web, in versione gratuita per voi. Richslots è costantemente aggiornato, inoltre ci impegniamo ad inserire un gioco nuovo ogni giorno. Per informazioni o feedback inviaci una mail o contattaci. Questo sito non fa alcun uso di cookie di profilazione.