Conclusa la cessione dei servizi di pagamento Lis da IGT a Postepay

CMarziali 19/09/2022
Sending
User Review
5 (1 vote)
(1 voti)

Nel mese di febbraio 2022 è stato firmato un accordo vincolante tra Poste Italiane, attraverso la società controllata Postepay, e IGT (International Game Technology) per l’acquisizione al 100% di Lis Holding (ex Lottomatica Italia Servizi). La transazione avrebbe raggiunto la sua definitiva chiusura solo nel terzo trimestre dell’anno. Ed è infatti di questi giorni il comunicato stampa di IGT in cui si annuncia il completamento dell’affare, per una cifra complessiva di 700 milioni di euro che saranno usati principalmente per ridurre il debito.

Che cos’è Lis

lis-holding-logoLis Holding S.p.A. è una società FinTech che opera soprattutto in ambito tecnologico. La sua infrastruttura è finalizzata all’erogazione di servizi di pagamento e finanziari, che vengono espletati anche attraverso una rete di quasi 60 mila punti vendita presenti su tutto il territorio nazionale, chiamati PuntoLis. Una parte importante della holding è LisPay Sp.A. che offre anche servizi di moneta elettronica ed è uno dei primi IMEL (Istituti di Moneta Elettronica) ad essere stati autorizzati dalla Banca d’Italia. Tra i servizi finanziari offerti ci sono il pagamento dei bollettini, ricariche e voucher, carte di pagamento prepagate. La piattaforma sulla quale si svolgono tutte le operazioni controllate è di proprietà. Bastano questi pochi elementi per capire come si tratti di una realtà importante sul territorio, strategicamente fondamentale, molto florida e robusta, tanto che nel 2021 ha avuto 28 milioni di euro di ricavi lordi e circa 40 milioni di euro di EBITDA (Earnings Before Interests Taxes Depreciation).

L’annuncio della firma dell’accordo

postepay-logoA suo tempo, l’annuncio della firma dell’accordo è stato dato da Matteo del Fante, amministratore delegato del gruppo Poste Italiane. Nella comunicazione si diceva che la decisione di procedere con l’operazione era legata al desiderio di far diventare la società rappresentata una vera leader nel settore dei pagamenti. L’intenzione dichiarata era quella di spingere sempre di più verso le tipologie di pagamento elettronico. PostePay, ha aggiunto, sta cercando di crescere attraverso una fitta rete di relazioni sia interne che esterne, e in questa specifica operazione si è basata sul rapporto con un partner già conosciuto, IGT. Inoltre, l’accordo rientrava perfettamente negli obiettivi previsti nella strategia dell’azienda, che mira a diventare una realtà sempre più multicanale. L’operazione era stata approvata all’unanimità dai consigli di amministrazione tanto di Poste Italiane che di PostePay, e ai tempi della stipula dell’accordo l’unica incognita poteva essere l’ottenimento delle approvazioni regolamentari. Ma tutto si è svolto senza intoppi, fino ad oggi e all’annuncio dato stavolta da IGT.

L’acquisizione di Lis

igt-logoDopo aver conseguito l’ottenimento delle necessarie autorizzazioni regolamentari e da parte delle autorità garanti della concorrenza, alla fine l’accordo è diventato effettivo, secondo quanto pattuito a suo tempo. Il corrispettivo per l’acquisto del 100% del capitale sociale di Lis è pari a 700 milioni di euro. In questa cifra sono inclusi 70 milioni di euro, che sono la cassa netta disponibile concordata convenzionalmente nel mese di febbraio 2022. A questo punto Poste Italiane può implementare la sua strategia di crescita nel settore dei pagamenti, visto il team formato e competente di Lis che va ad acquisire. Lis ha conosciuto una netta crescita anche nel primo semestre del 2022, in linea con le aspettative, e sempre Del Fante esprime la sua soddisfazione nel poter fruire del know-how della società. L’intenzione è quella di ampliare l’offerta nei confronti delle piccole e medie imprese per conquistare un posto di primaria importanza nel mercato paytech.

Non bisogna dimenticare che l’acquisizione è avvenuta da parte di PostePay, che sta cercando di crescere all’interno del mercato dei pagamenti di prossimità. Postepay è una società controllata al 100% da Poste Italiane, e si compone di un insieme di servizi digitali che, contando l’erogazione di circa 29 milioni di carte di pagamento, può dirsi tra i primi in Italia, se non il primo in assoluto. Inoltre, PostePay conta circa 28 milioni di app finanziarie e circa 9 milioni di portafogli digitali. Questi dati risalgono al settembre 2021.

La cessione da parte di IGT

Se la soddisfazione da parte di Poste Italiane e del suo CEO per l’accordo raggiunto sembra pacifico, non resta che scoprire quali sono state le reazioni in seno a IGT. Vince Sadusky, amministratore delegato di IGT, ha spiegato quali sono stati i motivi dietro la cessione di Lis e dei servizi di pagamento. Questo fa parte del nuovo assetto societario che si sta perseguendo, che vuole concentrarsi sugli asset più importanti dell’attività senza disperdere le energie. Si intende procedere attraverso quella che viene definita la “razionalizzazione” dei prodotti. La vendita dei sistemi di pagamento, sempre secondo Sadusky, è un modo per valorizzare la leadership di mercato di IGT che adesso intende concentrare le sue energie e i suoi sforzi in altre direzioni. Tutta l’operazione è stata approvata e sottoscritta dal Consiglio di Amministrazione di IGT, e oggi può dirsi conclusa con successo e soddisfazione reciproca di ambo le parti coinvolte.

Prova le slot machine IGT

Dalle parole del suo amministratore delegato pare di capire che la strategia a lungo termine di IGT sia quella di concentrarsi sempre di più sul lato dell’iGaming e dell’intrattenimento videoludico, in cui la società eccelle ormai da anni. Anche sul nostro sito puoi trovare una notevole selezione delle più amate slot machine di questo provider, che non ha mai smesso di innovare, creando al tempo stesso dei sempreverdi. Fai qualche spin a Skadi’s Hunt, Skeleton Key, The Big Easy o al titolo IGT che ti ispira di più. Nella pagina dedicata trovi le demo, quindi puoi giocare per tutto il tempo che vuoi senza usare denaro vero. Quando vorrai farlo, iscriviti ad un casinò online con concessione ADM.

Scegli una Slot Machine

Giochi aggiornati ad oggi: 24 Settembre 2022. Per giocare basta cliccare sull'immagine del gioco.

Nuove Slot da Bar Le più giocate

Autore

CMarziali /